Nuova Sabatini, risorse per 600 milioni

L’articolo 5 del Dl 99/2021 pubblicato sulla «Gazzetta Ufficiale» n. 155 del 30 giugno sblocca anche le erogazioni delle quote su operazioni pre-2021.

Le risorse stanziate per sbloccare la “Nuova Sabatini”, che alla fine dovrebbe ammontare a 600 milioni, un’ottantina in meno rispetto alle prime ipotesi tecniche, potrebbero attivare circa 6,5 miliardi di finanziamenti agevolati. La stima si ricava dalle statistiche del ministero dello Sviluppo economico sull’andamento della misura che consente a micro piccole e medie imprese l’acquisto o il leasing di beni strumentali mediante finanziamenti bancari assistiti da un contributo statale sugli interessi. Le rilevazioni mostrano che, negli ultimi tre mesi in cui la misura è stata attiva prima della chiusura dello sportello a causa dell’esaurimento di risorse, ogni euro di contributo statale effettivo ha attivato circa 10,8 euro di finanziamento deliberato. I 600 milioni, va detto, vanno però considerati, almeno stando a quanto emerso dopo il consiglio dei ministri, come la somma di una doppia dote: un importo pari a 300 milioni per l’anno 2021 ai quali si aggiungono ulteriori 300 nel provvedimento approvato ieri. Dettagli ulteriori potranno emergere dalla versione definitiva della norma.

Fonte Il Sole 24 Ore