E’ in arrivo una semplificazione sui criteri di calcolo e la proroga a fine maggio per completare l’istanza di ruling inviata entro il 31 dicembre 2015.
L’Agenzia delle Entrate sta lavorando ad un doppio intervento: un provvedimento per la proroga e una circolare per i chiarimenti. I costi di ricerca saranno considerati per competenza e non per cassa. Sarà possibile valutare il singolo bene in modo analitico per chi ha tracciato le spese. Mentre non dovrebbe essere consentito riportare la perdita di un intangibile su un secondo bene agevolabile.
La seconda novità è la proroga del termine: si passa dai 120 giorni ai 150 giorni.
Sarà quindi una proroga mobile in quanto i 150 giorni si calcolano dalla data dell’istanza. Per esempio chi ha aspettato il 31 dicembre per presentarla avrebbe tempo fino al 30 maggio per integrarla.
A questo, però, si aggiunge l’attesa per la circolare delle Entrate, da cui si attendono le risposte a diversi dubbi operativi.

AGGIORNAMENTO
Confermiamo in data 24/03/16 la proroga per il Patent Box.
A seguire link del documento dell'Agenzia delle Entrate

Link Documento

Fonte: Il Sole 24 Ore

Credito 4.0 e prenotazioni 2020


Leggi tutto...

Credito d'imposta per servizi digitali


Leggi tutto...

Pubblicato decreto Giorgetti per progetti IPCEI


Leggi tutto...

Nuova Sabatini, risorse per 600 milioni


Leggi tutto...

Nuovi fondi per 4.0 ed export


Leggi tutto...

680 milioni alla Nuova Sabatini


Leggi tutto...
012345