Sace: probabile aumento export food cinese

Secondo Sace in Cina aumenterà la domanda di beni alimentari.
L'export italiano di generi agroalimentari, potrebbe passare dai circa 320 milioni di euro del 2014 ai 410 milioni nel 2018.
Secondo lo studio, la parte di popolazione maggiormente abbiente delle grandi città cinesi e' in proporzione molto numerosa, tanto che anche una piccola elite costituisce un elevato potenziale di consumo. Inoltre, un numero crescente di citta' costiere mostra forti segnali di occidentalizzazione dei consumi, anche nel settore alimentare (pasta e prodotti tipici come l'olio extra-vergine di oliva o parmigiano).

Fonte: repubblica.it