Bonus R&S al 20% per due anni

Confermata nella legge di bilancio la proroga delle agevolazioni in scadenza a fine anno, ma limitata a due anni quindi a spese effettuate entro il 31 dicembre 2022. Il rinnovo viene accompagnato dalla maggiorazione di una parte delle aliquote e dei tetti di investimenti.

Sale dal 12 al 20% il credito d’imposta per investimenti in ricerca fondamentale, industriale e di sviluppo sperimentale con aumento del beneficio massimo spettante da 3 a 4 milioni. Per gli investimenti in innovazione tecnologica, design e ideazione estetica si passa invece dal 6% al 10% con incremento del massimale da 1,5 a 2 milioni. Se la spesa in innovazione è funzionale a processi di produzione nuovi o sostanzialmente migliorati per transizione ecologica o digitalizzazione 4.0 si passa dal 10 al 15% con tetto portato da 1,5 a 2 milioni. Si specifica, per tutti gli investimenti, che dal 2021 diventa asseverata la relazione tecnica che le imprese sono obbligate a redigere sulle spese effettuate.

Fonte Il Sole 24 Ore