Nuova Sabatini, ritocchi nella legge di bilancio

I ritocchi alla legge di bilancio in vista dell’approdo in Parlamento cambiano di nuovo le regole sugli incentivi della Nuova Sabatini.

Cala il rifinanziamento: da 1.080 milioni fino al 2026 della bozza precedente a 900 milioni fino al 2027; con l’approvazione della legge, poi, si tornerà indietro nel meccanismo di erogazione dei contributi statali. Viene ripristinata l’erogazione in più quote mentre la possibilità di ricevere tutto in un’unica tranche, che favorisce le aziende in termini di liquidità, viene di nuovo limitata ai finanziamenti fino a 200mila euro.

Fonte Il Sole 24 Ore