Seconda call nel 2021 per Macchinari Innovativi

Lo scorso 30 luglio, a seguito del grande numero di domande di sostegno ricevute, si è aperto e si è chiuso, dopo poche ore, il primo sportello del nuovo bando «Macchinari innovativi», regolato dal decreto ministeriale del 30 ottobre 2019, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 297 del 19 dicembre 2019, e dal decreto direttoriale del 23 giugno 2020, destinato a rafforzare la competitività dei sistemi produttivi e lo sviluppo tecnologico nelle Regioni meno sviluppate.

Il bando sostiene la realizzazione, in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, di programmi di investimento finalizzati alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese manifatturiere, favorendo l’applicazione dei principi dell’economia circolare. Il secondo sportello si aprirà non meno di sei mesi dal primo, prevedibilmente nei primi mesi del 2021.

La misura sostiene gli investimenti innovativi che, attraverso l’utilizzo delle tecnologie previste dal piano Impresa 4.0 oppure l’applicazione del paradigma dell’economia circolare, aumentino il livello di efficienza e di flessibilità dell’impresa, attraverso l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature, nonché programmi informatici e licenze connessi all'utilizzo di questi beni materiali.

Fonte Il Sole 24 Ore