Fondo Pmi per imprese fino a 499 dipendenti

Il Fondo di garanzia per Pmi e professionisti si apre anche a imprese fino a 499 dipendenti, con un doppio binario per la garanzia massima, al 100% in alcuni casi e al 90% in altri.

Per le cosiddette “small mid cap”, aziende fino a 499 dipendenti, che oggi sono ammesse al Fondo solo per operazioni su portafogli di finanziamenti, l’accesso diventa generalizzato e si sceglie la strada del decreto legge dopo il lungo ritardo del decreto attuativo che da mesi giaceva al ministero dell’Economia; per quanto riguarda i tetti di garanzia, si va verso il 100% per prestiti fino a 800mila euro con valutazione del Fondo, 100% fino a 25mila euro senza valutazione, e 90% nei casi restanti con tetto a 5 milioni di importo garantito e valutazione della situazione finanziaria pre crisi (e non del modulo andamentale). Quest’ultima casistica può a sua volta arrivare al 100% con la controgaranzia dei Confidi.

Il Ministero dello Sviluppo Economico parla di una dote complessiva del Fondo di 7 miliardi per il 2020, ma non è ancora chiaro quante sono le risorse residue incluse nel calcolo. L’effetto leva è stimato in circa 14 miliardi di finanziamento per ogni miliardo garantito.

Fonte Il Sole 24 Ore