Legge il Decreto Lavoro

L’Aula del Senato con 155 sì, 125 no (e 1 astenuto), ha dato il via libera alla conversione in legge del decreto lavoro.

Relativamente alla questione delocalizzazioni, sono previste sanzioni da 2 a 4 volte i benefici per le aziende che hanno ricevuto aiuti di Stato e delocalizzano fuori dalla Ue prima di 5 anni. Se si delocalizza nella Ue il beneficio andrà restituito con interessi maggiorati fino a 5 punti; meccanismo di «recapture» per l’iperammortamento in caso di delocalizzazione (non temporanea) del macchinario.

 

Fonte Il Sole 24 Ore