Ok Senato Legge di Bilancio con pacchetto Industria

Ok al Senato per la Legge di Bilancio con all'interno il pacchetto Industria, ora si attende la seconda lettura alla Camera.
Per quanto riguarda l'Industria 4.0 si riassume di seguito:
Confermati e prorogati con alcune modifiche gli incentivi al centro di industria 4.0 - super e iperamortamento - su beni tradizionali e digitali. Per questi ultimi che sfruttano l’iperammortamento al 250% gli acquisti saranno possibili per tutto il 2018, con coda delle consegne fino al 31 dicembre 2019 a condizione che sia versato l’acconto del 20% entro il prossimo anno. L’agevolazione sui macchinari tradizionali, invece, viene ritoccato innanzitutto sul valore dell’ammortamento maggiorato che scende dal 140 al 130% del bene. Con gli acquisti possibili nel 2018 e coda delle consegne a metà del 2019 (ma sempre con acconto versato del 20% entro fine 2018). E con paletti molto stringenti sugli acquisti dei veicoli. 
Viene rifinanziata ancora la «Nuova Sabatini» (330 milioni fino al 2023) e sale dal 20 al 30% la quota minima da riservare ai contributi statali destinati a spese per acquisti di beni 4.0.
Debutta infine il nuovo «credito d’imposta per le spese di formazione 4.0» per le aziende che nel periodo di imposta 2018 effettuano spese in formazione nelle tecnologie industry 4.0. Il bonus è attribuito nella misura del 40%, fino ad un importo massimo annuale di 300mila euro.

Fonte: Il Sole 24 Ore