Pacchetto Industria al vaglio

Al vaglio il pacchetto Industria, a seguire un riassunto dei punti, ora al Senato le votazioni in commissione non cominceranno prima della terza settimana di novembre: entro il 10 dello stesso mese dovranno essere presentati gli emendamenti dei gruppi parlamentari.

SUPER E IPERAMMORTAMENTO
In arrivo la proroga per il 2018 del superammortamento per gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi. Per imprese e professionisti, il Ddl di Bilancio ipotizza una maggiorazione del 30% ed esclude veicoli e gli altri mezzi di trasporto. Prorogato di altri 12 mesi anche l’iperammortamento con maggiorazione del 150% per gli investimenti “tecnologici”. Ammessi anche gli investimenti completati entro il 30 giugno 2019 (purché entro fine 2018 sia stato pagato almeno il 20%).
Scadenza: 2018 
Ddl di Bilancio 2018 
Proroga con modifiche 

CREDITO PER LA FORMAZIONE
È in arrivo un credito d’imposta per tutte le imprese che nel 2018 effettuano spese di formazione del personale, per acquisire o consolidare le conoscenze previste dal Piano nazionale impresa 4.0. Il credito è pari al 40% del costo aziendale del personale per il periodo impiegato nella formazione, fino a un massimo di 300mila euro per azienda. 
Scadenza: 2018 
Ddl di Bilancio 2018 
Nuova misura 

CREDITO D’IMPOSTA PER IL SUD
Incrementati di 200 milioni per il 2018 e 100 milioni per il 2019 i finanziamenti per il credito d’imposta alle imprese che acquistano beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive situate nelle zone assistite delle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna. 
Scadenza: 2019 
Ddl di Bilancio 2018 
Modifica 

CREDITO PER LE PMI IN BORSA
In arrivo un credito d’imposta pari al 50% dei costi di consulenza fino a un massimo di 500mila euro, sostenuti entro il 31 dicembre 2020 dalle Pmi che intendono quotarsi in un mercato regolamentato. Il credito può essere utilizzato solo in compensazione, entro la dotazione massima di 30 milioni di euro l’anno.
Scadenza: 2020 
Ddl di Bilancio 2018 
Nuova misura

Fonte: Il Sole 24 ore