Bando Fabbrica intelligente per Valle d’Aosta e Piemonte

Promosso dalla Regione Valle d’Aosta in attuazione dell’Accordo quadro con la Regione Piemonte, il bando ha la finalità di favorire la realizzazione di progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale da parte di imprese industriali con sede operativa in Valle d’Aosta, che promuovano lo sviluppo di tecnologie innovative e l’applicazione di sistemi avanzati di produzione, partecipando a progetti collaborativi che abbiano ricadute nei settori industriali applicabili alla 'fabbrica intelligente' del futuro, presentati in risposta al bando emanato dalla Regione Piemonte.
Si prevede un procedimento di selezione che si articola in due fasi:
una prima fase in cui i soggetti interessati dovranno presentare, un progetto preliminare;
una seconda fase in cui i soggetti che avranno superato la prima fase saranno invitati a presentare il progetto di dettaglio.
Il finanziamento dei partecipanti piemontesi al progetto sarà a carico della Regione Piemonte, mentre la Regione Valle d’Aosta finanzierà la partecipazione delle imprese valdostane che presenteranno iniziative che siano valutate positivamente da un’apposita commissione di valutazione prevista dal bando e che facciano parte di raggruppamenti ammessi a finanziamento da parte della Regione Piemonte.
Per il finanziamento delle imprese valdostane è disponibile un ammontare di risorse pari a 1 milione di euro. I contributi a fondo perduto concedibili a ogni beneficiario non potranno superare i seguenti massimali di importo: per le grandi imprese: 500mila euro; per le medie imprese: 250mila euro; per le piccole imprese: 150mila euro, con una maggiorazione del 20% per le imprese insediate nell’area industriale Cogne di Aosta e nella Pépinière d’entreprises di Pont-Saint-Martin. I progetti di ricerca e sviluppo devono avere durata non superiore a 30 mesi.

Fonte: avvenire.it